Bagnasco a Colori

 1° domenica dopo ferragosto   –   “Bagnasco a colori”

 

 bagnasco a colori 1 (5) bagnasco1[1] OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

(altre immagini)

Rappresenta uno fra gli appuntamenti più attesi e coinvolgenti dell’estate bagnaschese. Durante tutta la giornata, lungo la via principale, via Basteris, è stato possibile ammirare la realizzazione dei murales da parte dei giovani artisti sulle facciate delle abitazioni e su pannelli poi utilizzati per abbellire le aree pubbliche, un tocco in più sono stati i Madonnari di Bergamo che con i soli gessetti hanno realizzato due opere di indubbia bellezza che verranno conservate con cura dalla proloco.  Il tema che ispira principalmente l’estro dei pittori è il “Bal do Sabre”, antica danza armata di provenienza saracena che rappresenta le origini e la tradizione del nostro territorio, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo.  A contorno dei pittori, l’intrattenimento da parte dei clown, saltimbanchi, sputafuoco, bolle di sapone, trucca bimbi, danzatori occitani, gruppi musicali, scuole di danza, gonfiabili, trattori d’epoca, gli amici di “Vespx” e il coinvolgimento della vicina Pro loco di Massimino con i loro prodotti tipici e il loro folclore il tutto senza tralasciare la cultura con mostre d’arte, tassidermisti, esposizioni di antichi mestieri, mercatini, laboratori d’arte e degustazioni di prodotti tipici. Grandi novità hanno partecipato al evento riscuotendo un enorme successo tra qui i falconieri con esposizione e laboratori di volo per i più piccini, il mago tiket che ha fatto impazzire i ragazzini con le sue magie, e molto altro ancora.  Come da tradizione dopo l’esibizione del “Bal do sabre”,  la festa si è spostata al Parco manifestazioni dove la Proloco ha organizzato una cena a base di polenta saracena, piatto tipico valtanarino cucinato con patate, farina di grano saraceno e condita con sugo di porri, a seguire fino alla chiusura della serata si è ballato sulle note delle orchestre danzanti.

Grazie a “Bagnasco a colori” il paese è entrato a far parte dell’Associazione Nazionale “Paesi Dipinti”, associazione che vanta la collaborazione di grandi artisti i cui “murales” hanno raggiunto fama nazionale.